Lavoratori somministrati: comunicazione obbligatoria entro il 31.01.2018

Lavoratori somministrati: comunicazione obbligatoria entro il 31.01.2018

Scade il prossimo 31 gennaio il termine per presentare la comunicazione annuale obbligatoria riguardante i lavoratori somministrati.

Vediamo quali sono i soggetti interessati e quali dati devono essere inseriti nella comunicazione.

Lavoratori somministrati – comunicazione obbligatoria: soggetti interessati

Le aziende che ne corso del 2017 hanno fatto ricorso a contratti con lavoratori in somministrazione dovranno obbligatoriamente effettuare una comunicazione annuale alle rappresentanze sindacali aziendali (RSA) ovvero alla rappresentanza sindacale unitaria (RSU) o, in mancanza, agli organismi territoriali di categoria  delle associazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, con i dati relativi ai contratti di somministrazione stipulati nel 2017.

Lavoratori somministrati – comunicazione obbligatoria: quali dati devono essere inseriti

I dati obbligatoriamente richiesti sono:

  • il numero dei contratti di somministrazione di lavoro conclusi;
  • la durata dei contratti;
  • il numero e la qualifica dei lavoratori utilizzati.Il periodo di riferimento è l’anno 2017 e la comunicazione non dovrà prevedere il nome dei lavoratori somministrati, ma solo il dato numerico.

Lavoratori somministrati – comunicazione obbligatoria: sanzione

Essendo un adempimento obbligatorio, la norma prevede una sanzione amministrativa per chi non adempie.

La sanzione varia da 250,00 a 1.250,00 euro in caso di mancato o non corretto assolvimento dell’obbligo.

 

Se nel corso del 2017 hai utilizzato contratti di somministrazione informa tempestivamente il tuo consulente del lavoro!

SCADENZE: GENNAIO 2018

scadenze gennaio 2018

SCADENZA DEL 10/01

  • ELENCO SOCI PESCATORI (L.250/1958): invio telematico denuncia annuale;
  • INPS: versamento contributi per i Lavoratori Domestici relativi al trimestre ottobre – dicembre;
  • Fondo Mario Negri (Dirigenti Commercio): versamento contributi relativi al trimestre ottobre – dicembre;
  • Fondo Mario Besusso (Dirigenti Commercio): versamento contributi relativi al trimestre ottobre – dicembre;
  • Associazione Antonio Pastore (Dirigenti Commercio): versamento contributi relativi al trimestre ottobre – dicembre.

SCADENZA DEL 15/01

  • Modello 730: richiesta, da parte dei sostituti di imposta che prestano l’assistenza fiscale diretta, della preventiva comunicazione dei lavoratori interessati

SCADENZA DEL 16/01

  • versamento ritenute relative alle retribuzioni erogate nel mese di dicembre (comprese ritenute dei collaboratori coordinati e continuativi);
  • versamento Addizionali regionale e comunale IRPEF (rate calcolate in sede di conguaglio fiscale 2016 e dipendenti o collaboratori cessati nel 2017);
  • versamento contributi INPS ed ENPALS sulle retribuzioni di dicembre;
  • versamento contributi INPS Gestione Separata relativi ai compensi erogati nel mese di novembre: causali contributo C10 o CXX;
  • INPGI e CASAGIT: denuncia “unica” e versamento contributi sulle retribuzioni relative al mese di novembre.

SCADENZA DEL 22/01

  • PREVINDAI: denuncia e versamento contributi relativi al trimestre ottobre – dicembre;
  • PREVINDAPI: versamento dei contributi relativi al trimestre ottobre – dicembre.

SCADENZA DEL 25/01

  • ENPAIA: denuncia telematica mensile delle retribuzioni relative al mese di dicembre e contestuale versamento dei relativi contributi previdenziali per gli impiegati e dirigenti agricoli;

SCADENZA DEL 30/01

  • ELENCHI FACCHINI: invio telematico della denuncia relativa al trimestre ottobre – dicembre.

SCADENZA DEL 31/01

  • PROSPETTO DISABILI: invio prospetto sullo stato occupazionale al 31 dicembre dell’anno precedente a quello della denuncia.

Se rispetto all’ultimo prospetto inviato non avvengono cambiamenti nella situazione occupazionale tali da modificare l’obbligo o da incidere sul computo della quota di riserva, il datore di lavoro non è tenuto ad inviare il prospetto.

  • LUL: ultimo giorno utile per l’elaborazione del LUL riferito al mese di dicembre;
  • INPS – UniEMens: presentazione per via telematica delle denunce retributive e contributive relative al mese di dicembre per:
    • lavoratori dipendenti “privati”, compreso spettacolo e sportivi professionisti (sezione “PosContributiva”);
    • lavoratori iscritti alla Gestione Separata (sezione “ListaCollaboratori”);
    • lavoratori pubblici ex-INPDAP (sezione “ListaPosPa”);
  • INPS (Agricoltura Modelli DMAG UNICO): invio telematico della denuncia contributiva relativa al trimestre ottobre – dicembre.

Gli adempimenti sono stati inseriti con le loro scadenze naturali: ricordiamo che i versamenti che cadono nei giorni festivi si intendono prorogati al primo giorno feriale successivo.

SCADENZE: DICEMBRE 2017

scadenze dicembre 2017

 

SCADENZA DEL 16/12 

  • versamento ritenute relative alle retribuzioni erogate nel mese di novembre (comprese ritenute dei collaboratori coordinati e continuativi);
  • versamento Addizionali regionale e comunale IRPEF (rate calcolate in sede di conguaglio fiscale 2016 e dipendenti o collaboratori cessati nel 2017);
  • versamento contributi INPS ed ENPALS sulle retribuzioni di novembre;
  • versamento contributi INPS Gestione Separata relativi ai compensi erogati nel mese di novembre: causali contributo C10 o CXX;
  • INPGI e CASAGIT: denuncia “unica” e versamento contributi sulle retribuzioni relative al mese di novembre;
  • versamento acconto imposta sostitutiva sulla rivalutazione TFR;
  • nel caso di rateizzazione dei debiti 730, versamento della quarta rata (ditte che pagano le retribuzioni a inizio mese successivo) o quinta rata (ditte che pagano le retribuzioni a fine mese) del saldo e primo acconto IRPEF, imposta sostitutiva 10%, Addizionali regionale/comunale IRPEF e acconto d’imposta 20% su redditi soggetti a tassazione separata derivanti da conguagli 730 operati sulle retribuzioni erogate nel mese di novembre;
  • versamento contributi INPS operai agricoli (OTI e OTD) relativi al secondo trimestre 2017.

Periodo di paga dicembre:

  • conguaglio 730 integrativo (rimborso minori debiti o maggiori crediti)
    • cedolini di novembre pagati in dicembre;
    • cedolini di dicembre pagati in dicembre
  • erogazione tredicesima mensilità;
  • conguaglio fiscale 2017 e calcolo delle addizionali Irpef regionali e comunali 2017, da trattenere in rate a partire dal 2018.

 

SCADENZA DEL 25/12 (slittamento al 27/12)

  • ENPAIA: denuncia telematica mensile delle retribuzioni relative al mese di novembre e contestuale versamento dei relativi contributi previdenziali per gli impiegati e dirigenti agricoli.

SCADENZA DEL 31/12 (slittamento al 02/01/2018)

  • LUL: ultimo giorno utile per l’elaborazione del LUL riferito al mese di novembre;
  • INPS – UniEMens: presentazione per via telematica delle denunce retributive e contributive relative al mese di novembre per
    • lavoratori dipendenti “privati”, compreso spettacolo e sportivi professionisti (sezione “PosContributiva”);
    • lavoratori iscritti alla Gestione Separata (sezione “ListaCollaboratori”);
    • lavoratori pubblici ex-INPDAP (sezione “ListaPosPa”).

Gli adempimenti sono stati inseriti con le loro scadenze naturali: ricordiamo che i versamenti che cadono nei giorni festivi si intendono prorogati al primo giorno feriale successivo.

SCADENZE: NOVEMBRE 2017

SCADENZE: NOVEMBRE 2017

SCADENZE DEL 10 NOVEMBRE:

  • Modello 730 Integrativo: termine di ricezione dai CAF-Dipendenti o professionisti abilitati dei mod. 730-4 integrativi dai quali emerge a favore dei dipendenti un maggior credito o un minor debito che il sostituto dovrà rimborsare nel prossimo mese di dicembre;

SCADENZE DEL 16 NOVEMBRE:

  • versamento ritenute relative alle retribuzioni erogate nel mese di ottobre (comprese ritenute dei collaboratori coordinati e continuativi);
  • versamento Addizionali regionale e comunale IRPEF (rate calcolate in sede di conguaglio fiscale 2016 e dipendenti o collaboratori cessati nel 2017);
  • versamento contributi INPS ed ENPALS sulle retribuzioni di ottobre;
  • versamento contributi INPS Gestione Separata relativi ai compensi erogati nel mese di ottobre: causali contributo C10 o CXX;
  • nel caso di rateizzazione dei debiti 730, versamento della terza rata (ditte che pagano le retribuzioni a inizio mese successivo) o quarta rata (ditte che pagano le retribuzioni a fine mese) del saldo e primo acconto IRPEF, imposta sostitutiva 10%, Addizionali regionale/comunale IRPEF e acconto d’imposta 20% su redditi soggetti a tassazione separata derivanti da conguagli 730 operati sulle retribuzioni erogate nel mese di ottobre;
  • versamento quarta rata INAIL per saldo 2016 ed acconto 2017 e relativi interessi (in caso di rateizzazione del saldo e dell’acconto dell’Autoliquidazione INAIL).
  • INPGI e CASAGIT: denuncia “unica” e versamento contributi sulle retribuzioni relative al mese di ottobre

SCADENZE DEL 25 NOVEMBRE:

  • ENPAIA: denuncia telematica mensile delle retribuzioni relative al mese di ottobre e contestuale versamento dei relativi contributi previdenziali per gli impiegati e dirigenti agricoli

SCADENZE DEL 30 NOVEMBRE:

  • LUL: ultimo giorno utile per l’elaborazione del LUL riferito al mese di ottobre;
  • INPS – UniEMens: presentazione per via telematica delle denunce retributive e contributive relative al mese di settembre per;
  • lavoratori dipendenti “privati”, compreso spettacolo e sportivi professionisti (sezione “PosContributiva”);
  • lavoratori iscritti alla Gestione Separata (sezione “ListaCollaboratori”);
  • lavoratori pubblici ex-INPDAP (sezione “ListaPosPa”);

FASI: versamento contributi relativi al trimestre ottobre – dicembre

Gli adempimenti sono stati inseriti con le loro scadenze naturali: ricordiamo che i versamenti che cadono nei giorni festivi si intendono prorogati al primo giorno feriale successivo.

SCADENZE: OTTOBRE 2017

SCADENZE: OTTOBRE 2017

 

SCADENZE DEL 16 OTTOBRE: 

  • versamento con modello unificato (Mod.F24) delle ritenute effettuate sui compensi del mese precedente;
  • INPS: versamento con modello unificato (Mod.F24) dei contributi previdenziali ed assistenziali sui compensi relativi al mese precedente;
  • INPS – GESTIONE SPETTACOLO: versamento con modello unificato (Mod.F24) dei contributi previdenziali ed assistenziali sui compensi relativi al mese precedente;
  • INPGI: elaborazione mediante procedura DASM e presentazione in via telematica con i servizi ENTRATEL o FISCONLINE della denuncia contributiva e versamento con modello unificato (Mod.F24-Accise) dei contributi relativi al mese precedente.

SCADENZE DEL 31 OTTOBRE:

  • Mod. 770/2017 Redditi 2016: Presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta e degli intermediari relativa all’anno 2016;
  • Presentazione della dichiarazione dei redditi modello ‘Redditi PF 2017’ e della busta contenente la scheda per la scelta della destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’Irpef;
  • Versamento 5° rata dell’Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l’anno 2016 e di primo acconto per l’anno 2017, con applicazione degli interessi nella misura dello 1,32% (non titolari di partita Iva);
  • LUL: ultimo giorno utile per l’elaborazione del LUL riferito al mese di luglio;
  • INPS: trasmissione telematica dei dati contributivi e retributivi di ciascun lavoratore relativi al mese precedente (flusso UniEMENS).

Gli adempimenti sono stati inseriti con le loro scadenze naturali: ricordiamo che i versamenti che cadono nei giorni festivi si intendono prorogati al primo giorno feriale successivo.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: