SCADENZE: APRILE 2018

scadenze aprile 2018

SCADENZE DEL 03/04:

CU 2018: Consegna della “Certificazione Unica – Modello Sintetico” dei redditi corrisposti nell’anno 2017 ai lavoratori dipendenti, ai percettori di redditi assimilati al lavoro dipendente, ai lavoratori autonomi, ai percettori di provvigioni e di redditi diversi.

SCADENZE DEL 10/04:

Dirigenti Commercio: Fondo Mario Negri, Associazione Antonio Pastore, Fondo Mario Besusso: versamento contributi relativi al trimestre gennaio – marzo

INPS: versamento contributi lavoratori domestici

SCADENZE DEL 15/04:

Modello 730 Precompilato: tramite i servizi telematici, l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione il Modello 730 precompilato

SCADENZE DEL 16/04:

MODELLO F24 Telematico di pagamento unificato (versamento IRPEF/INPS/Addizionali IRPEF regionale e comunale/ENPALS)

  • versamento ritenute relative alle retribuzioni erogate nel mese di marzo (comprese ritenute dei collaboratori coordinati e continuativi);
  • versamento Addizionali regionale e comunale IRPEF (rate calcolate in sede di conguaglio fiscale 2017 e dipendenti cessati nel 2018);
  • versamento contributi INPS ed ENPALS sulle retribuzioni di marzo;
  • versamento contributi INPS  Gestione separata relativi ai compensi erogati nel mese di marzo: causali contributo C10 o CXX;

INPGI e CASAGIT: denuncia “unica” e versamento contributi sulle retribuzioni relative al mese di marzo.

SCADENZE DEL 20/04:

FONDO COMETA: versamento contributi e presentazione della distinta di contribuzione del trimestre gennaio – marzo

PREVINDAI: versamento dei contributi relativi al trimestre gennaio – marzo e presentazione telematica della denuncia trimestrale dei contributi (Modello 050)

PREVINDAPI: versamento dei contributi relativi al trimestre gennaio – marzo

SCADENZE DEL 26/04:

ENPAIA: denuncia telematica mensile delle retribuzioni relative al mese di marzo e contestuale versamento dei relativi contributi previdenziali per gli impiegati e dirigenti agricoli

SCADENZE DEL 30/04:

LUL: ultimo giorno utile per l’elaborazione del LUL riferito al mese di marzo.

INPS – UniEMens: presentazione per via telematica delle denunce retributive e contributive relative al mese di marzo per:

  • lavoratori dipendenti “privati”, compreso spettacolo e sportivi professionisti (sezione “PosContributiva”)
  • lavoratori iscritti alla Gestione Separata (sezione “ListaCollaboratori”)
  • lavoratori pubblici ex-INPDAP (sezione “ListaPosPa”).

INPS (Agricoltura Modelli DMAG UNICO): invio telematico della denuncia contributiva relativa al trimestre gennaio – marzo

INAIL – ELENCHI FACCHINI: invio telematico della denuncia relativa al trimestre gennaio-marzo

Gli adempimenti sono stati inseriti con le loro scadenze naturali: ricordiamo che i versamenti che cadono nei giorni festivi si intendono prorogati al primo giorno feriale successivo.

SCADENZE: MARZO 2018

SCADENZE MARZO 2018

SCADENZE DEL 07/03:

CU 2018: Termine ultimo per l’invio telematico all’Agenzia delle Entrate dei dati relativi alle Certificazioni uniche (CU)

SCADENZE DEL 16/03:

MODELLO F24 Telematico di pagamento unificato (versamento IRPEF/INPS/Addizionali IRPEF regionale e comunale/ENPALS)

  • versamento ritenute relative alle retribuzioni erogate nel mese di febbraio (comprese ritenute dei collaboratori coordinati e continuativi);
  • versamento Addizionali regionale e comunale IRPEF (rate calcolate in sede di conguaglio fiscale 2017 e dipendenti cessati nel 2018);
  • versamento contributi INPS ed ENPALS sulle retribuzioni di febbraio;
  • versamento contributi INPS gestione separata relativi ai compensi erogati nel mese di febbraio: causali contributo C10 o CXX;
  • versamento contributi INPS Agricoltura relativi al terzo trimestre 2017.

INPGI e CASAGIT: denuncia “unica” e versamento contributi sulle retribuzioni relative al mese di febbraio.

SCADENZE DEL 25/03:

ENPAIA: denuncia telematica mensile delle retribuzioni relative al mese di febbraio e contestuale versamento dei relativi contributi previdenziali per gli impiegati e dirigenti agricoli

SCADENZE DEL 31/03: slittamento al 03/04

CU 2018: Consegna della “Certificazione Unica – Modello Sintetico” dei redditi corrisposti nell’anno 2017 ai lavoratori dipendenti, ai percettori di redditi assimilati al lavoro dipendente, ai lavoratori autonomi, ai percettori di provvigioni e di redditi diversi.

LUL: ultimo giorno utile per l’elaborazione del LUL riferito al mese di febbraio.

INPS – UniEMens: presentazione per via telematica delle denunce retributive e contributive relative al mese di gennaio per:

  • lavoratori dipendenti “privati”, compreso spettacolo e sportivi professionisti (sezione “PosContributiva”)
  • lavoratori iscritti alla Gestione Separata (sezione “ListaCollaboratori”)
  • lavoratori pubblici ex-INPDAP (sezione “ListaPosPa”).

Gli adempimenti sono stati inseriti con le loro scadenze naturali: ricordiamo che i versamenti che cadono nei giorni festivi si intendono prorogati al primo giorno feriale successivo.

Modello F24: quali novità per i prossimi pagamenti?

Modello F24: quali novità per i prossimi pagamenti?

Nuovo adempimento per le piccole imprese e gli intermediari a partire dal prossimo versamento con modello F24: vediamo insieme quali sono le novità.

Il DL 50/2017 pubblicato in G.U. il 24/04/2017 introduce due importanti novità in materia di compensazione dei crediti da utilizzare nel modello F24:

  • in presenza di importi a credito, nel modello di pagamento F24, di qualsiasi natura ed importo tutti i contribuenti titolari di partita IVA sono obbligati a utilizzare il sistema telematico ENTRATEL o FISCO ON LINE, oppure affidarsi ad un intermediario abilitato. E’ bene specificare che questa novità deve essere introdotta anche se il saldo della delega è positiva (in caso di saldo a zero, infatti, vige da tempo l’obbligo di utilizzare i servizi telematici);
  • il limite per la compensazione del credito IVA senza obbligo del visto di conformità scende da euro 15.000 ad euro 5.000.

Salvo integrazioni o modifiche dell’Agenzia dell’Entrata queste novità sono immediatamente operative, pertanto a partire dai prossimi versamenti, in cui siano presenti compensazioni, è necessario adottare queste nuove regole.

Se vuoi maggiori informazioni, contattaci!

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: