Modello 730/2017: modalità di presentazione in forma congiunta

modello 730/2017 in forma congiunta

Si avvicina sempre di più il momento in cui presentare la propria dichiarazione dei redditi, oltre alla possibilità del modello precompilato vi è anche la possibilità di presentarlo in forma congiunta, vediamo quindi una breve guida.

Modello 730/2017 in forma congiunta: quali soggetti possono accedere?

I coniugi e le persone unite civilmente possono presentare la loro dichiarazione dei redditi attraverso il modello 730 in forma congiunta, mentre non è ammessa per le coppie conviventi senza vincolo di matrimonio o unione civile.

Questo tipo di dichiarazione dei redditi può essere presentata compilando e indicando le informazioni richieste nel modello 730/2017 tramite Agenzia delle Entrate, Poste Italiane o richiedendo la consulenza di intermediari abilitati o Caf.

Modello 730/2017 in forma congiunta: anche nella modalità “precompilata”?

Anche i soggetti destinatari del modello 730/2017 precompilato potranno presentare la dichiarazione dei redditi congiunta attraverso la modalità online e seguendo quindi le istruzioni per l’accesso e la compilazione del modello 730/2017.

Leggi anche: modello precompilato 730/2017

Per poter usufruire di questa opportunità è necessario che entrambi i coniugi siano in possesso delle credenziali necessarie per accedere ai servizi online dell’Agenzia delle Entrate.

È necessario quindi indicare la scelta di dichiarazione dei redditi in forma congiunta sul frontespizio del modello.

A questo punto il coniuge dichiarante dovrà barrare le caselle di Dichiarante e di Dichiarazione congiunta mentre l’altro coniuge dovrà soltanto barrare la seconda casella.

Inoltre ai fini dei rimborsi fiscali e delle detrazioni, nella dichiarazione dei redditi congiunta i coniugi dovranno indicare il sostituto d’imposta che dovrà erogarli e il Caf o il professionista presso cui è stato presentato il modello 730/2017.

Modello 730/2017 in forma congiunta: come funziona?

Con la dichiarazione dei redditi congiunta viene in sostanza elaborato un unico modello 730/2017, contenente i redditi di ambedue i coniugi che però vengono considerati distinti dal punto di vista fiscale.

In sostanza i redditi dichiarati non formano un unico reddito ma restano separati e, di conseguenza, tassati separatamente.

La possibilità di presentare la dichiarazione dei redditi e il modello 730/2017 congiunto è particolarmente vantaggiosa nel caso in cui uno dei coniugi o degli uniti civilmente non abbia sostituto d’imposta; in questo caso sarà possibile avvalersi del datore di lavoro del coniuge per scaricare e detrarre spese mediche, scolastiche, universitarie.

Vuoi una consulenza personalizzata? Contattaci!

 

The following two tabs change content below.
Francesca Zucconi
Laureata in Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Pavia. Dopo aver maturato una pluriennale esperienza in gestione delle risorse umane, paghe e contributi, ho sostenuto l'esame di abilitazione alla professione di Consulente del Lavoro e dal 2015 sono iscritta all'ordine provinciale di Pavia. Da sempre appassionata di comunicazione, seguo costantemente corsi di aggiornamento in programmazione neuro-linguistica e neuro-semantica e accanto all'attività tradizionale di Consulente del Lavoro, scrivo per alcune testate di informazione professionale tra cui Lavoroediritti.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: