L’orario di lavoro, insieme alla retribuzione che abbiamo già analizzato in una precedente guida, è una delle caratteristiche fondamentali del rapporto di lavoro. La disciplina dell’orario di lavoro è racchiusa principalmente nel Decreto Legislativo 66/2003 e s.m.i. L’art. art. 1 D.Lgs. 66/2003 definisce l’orario di lavoro come qualsiasi periodo in cui il lavoratore sia al lavoro, a disposizione del datore di lavoro e nell’esercizio della sua attività o delle sue funzioni.

Contestualmente sono le ore di lavoro prestate che fanno sorgere, in capo al datore di lavoro, l’obbligo di retribuire il lavoratore. Ogni ambito del rapporto del lavoro è quindi strettamente correlato: l’orario di lavoro infatti consente di determinare la durata della prestazione lavorativa e la retribuzione spettante al lavoratore per la prestazione stessa.